fbpx
Seleziona una pagina

Sharing is caring!

BONUS INVESTIMENTI SUD – Ecco cosa devi sapere se vuoi usufruire del credito di imposta, ma affrettati, hai tempo solo sino al 31 dicembre. 

Di cosa si tratta?

E’ previsto un credito di imposta per l’acquisizione di beni strumentali nuovi, destinati a strutture produttive ubicate nelle regioni Abruzzo, Campania, Puglia, Basilicata, Calabria, Sardegna, Sicilia e Molise, a decorrere dal 1° gennaio 2016 e fino al 31 dicembre 2019.
Possono fruire del credito d’imposta gli investimenti facenti parte di un progetto di investimento iniziale in macchinari, impianti e attrezzature relativi:
✓ alla creazione di un nuovo stabilimento/unità produttiva;
✓ all’ampliamento della capacità di uno stabilimento/unità produttiva esistente;
✓ alla diversificazione della produzione di uno stabilimento/unità produttiva per ottenere prodotti mai fabbricati precedentemente e a un cambiamento fondamentale del processo produttivo complessivo di uno stabilimento/unità produttiva esistente.

Sono invece esclusi dall’agevolazione gli investimenti di mera sostituzione.
Possono beneficiare dell’agevolazione i soli titolari di reddito d’impresa (non i professionisti), a prescindere
dalla forma giuridica, dal settore economico (con alcune eccezioni*), dal regime contabile e dalle dimensioni.

Per gli investimenti effettuati dal 01.01.2017 in Campania, Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia e Sardegna il
credito è determinato in percentuale all’investimento:
✓ 45% per le piccole imprese**;
✓ 35% per le medie;
✓ 25% per quelle di grandi dimensioni.

Le imprese che intendono avvalersi del credito d’imposta devono presentare (direttamente o attraverso il
proprio commercialista) apposita comunicazione all’Agenzia delle Entrate, utilizzando apposito modello. Per
l’utilizzo del credito basterà attendere la ricevuta rilasciata dall’Agenzia Entrate che di solito arriva in pochi
giorni.

Il credito può essere utilizzato esclusivamente in compensazione con il codice tributo “6869” denominato
«Credito d’imposta per gli investimenti nel mezzogiorno – articolo 1, commi 98-108, legge 28 dicembre 2015,
n. 208»

* Non possono fruire del credito d’imposta i soggetti che operano nei settori dell’industria siderurgica e carbonifera, della costruzione navale, delle
fibre sintetiche, dei trasporti e delle relative infrastrutture, della produzione e della distribuzione di energia, delle infrastrutture energetiche, ambito
creditizio, finanziario e assicurativo.

**Sono definite piccole imprese le aziende con meno di 50 occupati e un fatturato annuo non superiore ai 10 milioni di euro.

 

 

 

shares
×

Ciao!

Grazie per la tua scelta di contattarci.
Clicca pure sul pulsante qui sotto per iniziare ed entrerai in collegamento con il nostro Whatsapp.

× Come posso aiutarti?