fbpx
Seleziona una pagina

Sharing is caring!

Hai sostenuto o intendi sostenere nel corso del 2020 spese in pubblicità?

Il 30 Settembre scade l’invio della Comunicazione per l’accesso al CREDITO D’IMPOSTA per gli INVESTIMENTI PUBBLICITARI.

Il Credito d’imposta è un incentivo a favore di:

  • IMPRESE
  • LAVORATORI AUTONOMI
  • ENTI NON COMMERCIALI

e consente di recuperare, grazie alle novità del DECRETO CURA ITALIA, ben 50% dell’intero investimento.

Rientrano tra gli Investimenti agevolati:

  • La pubblicità sulla STAMPA QUOTIDIANA O PERIODICA, anche online;
  • La pubblicità sulle EMITTENTI TELEVISIVE E RADIOFONICHE LOCALI, ANALOGICHE O DIGITALI;
  • Sempre eccezionalmente. il beneficio è stato esteso anche agli investimenti sulle emittenti televisive nazionali, analogiche o digitali, non partecipate dallo Stato.

Come anticipato, questo fine mese scadrà la prima delle due Comunicazioni che occorre istruire e trasmettere all’Agenzia delle Entrate per il riconoscimento dell’agevolazione.

Restano valide le comunicazioni telematiche già trasmesse nel periodo compreso tra il 1° ed il 31 marzo 2020, sulle quali il calcolo per la determinazione del credito d’imposta sarà automaticamente effettuato sulla base delle intervenute disposizioni normative, che hanno introdotto, per l’anno 2020, modifiche alla prima disciplina in vigore in materia.

Nella circolare n. 25/E, l’Agenzia delle Entrate ha ribadito che:

  • non è necessario per l’anno 2020, aver sostenuto nell’anno precedente analoghi investimenti sugli stessi mezzi di informazione,
  • unitamente è venuta meno la condizione del valore incrementale degli stessi investimenti (superiore almeno dell’1% rispetto al valore di quelli effettuati nell’anno precedente).

Difatti, per il 2020, non è richiesto uno storico investimenti e gli stessi sono premiati al 50% della spesa sostenuta.

 

Emanuela Greca Mameli

Francesca Meloni
www.ilariapiparotributarista.com

shares